Puglia: Ubuntu e Software Libero in biblioteca... perchè no?

Open Source in biblioteca a Terlizzi

Ancora una volta, una buonissima notizia: una giovane startup pugliese, l'associazione "C@alliope" (www.accalliope.com), vincitrice del progetto dell'amministrazione regionale Vendola "Bollenti Spiriti", sta per presentare ufficialmente il suo progetto su come innovare una biblioteca di circa 20.000 volumi interamente con Software Libero. Il progetto vincitore presentato dall'associazione prevede l'informatizzazione capillare di tutti i volumi presenti nella Biblioteca Comunale di Terlizzi, completamente con Software Libero. Nei server l'intero motore bibliografico è mosso da Ubuntu Server Edition, ed è in grado di comunicare sia con terminali GNU/Linux che Microsoft Windows nella intranet che - ovviamente - con tutti i browser degli utenti che, collegandosi al sito della biblioteca, possono monitorare lo stato dei libri che intendono prenotare, e vengono avvisati quando il libro è nuovamente disponibile.

Ma anche dietro la gestione delle nuove tessere c'è GNU/Linux: modprobando (passatemi il termine) i moduli del kernel necessari per far funzionare su Ubuntu le pistole che leggono i codici a barre, l'Associazione sostituirà le vecchie tessere cartacee con tessere plastificate (della dimensione di una carta di credito) sulle quali è impresso il codice a barre personale del cittadino. In questo modo sarà semplicissimo avere sott'occhio tutti i dati relativi ai prestiti ed ai rapporti cittadino-libro (senza contare che si potrebbero virtualmente incenerire tutti gli schedari cartacei, visto che adesso tutti i dati saranno ospitati nel server). Insomma, ancora una volta GNU/Linux ed Ubuntu danno un'idea di come sia possibile, per le giovani aziende, partire, investire nello sviluppo comune, etico, risparmiando i soldi delle licenze ed offrendo un servizio assolutamente professionale.

I miei complimenti vanno quindi all'Associazione C@lliope, che ha saputo unire tutto ciò e renderlo disponibile (a breve) per i - fortunati - cittadini del comune pugliese di Terlizzi. Non resta che invitare la cittadinanza ad assistere alla presentazione del progetto, a cui seguira un "tessera party", che si terrà giovedì 26 novembre nella Biblioteca Comunale di Terlizzi.